Toggle navigation
Spedizione gratuita in tutta Italia 0
Polinesia-ragazza.jpg
Blog
 / Profumi

Profumi di Viaggio

La nostra selezione olfattiva

01 Aprile 2021
british_virgin_islands_beach_183063013_3000x1000.jpg

Parliamo di importanti composizioni che hanno il potere di metterci in viaggio, stimolare la fantasia e condurci lontano.

Partiamo da un itinerario su un'isola greca nel mediterraneo.

E’ il sole di giugno e troviamo ristoro all’ombra di una grande pianta di fico.

Sentiamo il profumo verde delle foglie unirsi a quello dei prelibati frutti non ancora maturi.

La linfa scorre con quel suo odore lattiginoso e confortevole quasi di mandorle, mentre il suo tronco ci sostiene con sfumature di vivace cedro e morbido sandalo.

Possiamo ritrovare queste sensazioni di viaggio in Philosykos di Diptyque, profumo che è diventato ormai iconico, opera della raffinatissima profumiera, figlia di Corsica, Olivia Giacobetti.

Ci prepariamo invece per un volo intercontinentale verso mete esotiche. Seduto al nostro fianco in areo c’è Monsieur Oliver Creed come compagno di viaggio.

Ha deciso di portarci nei Caraibi, tra Puerto Rico e le Anguille, in uno dei più lussosi resort, nell’incanto delle Isole Vergini. Ora stiamo sorseggiando in spiaggia un meraviglioso cocktail a base di fresco lime, menta e cocco mentre al collo abbiamo una corona di fiori tropicali.

Per inboccare questo gate basta scegliere Virgin Island Water di Creed.

Sempre parlando di isole, dal mar dei Caraibi ritorniamo nel mediterraneo, ora verso ovest. Baleari. 
Seduti sul sedile posteriore della vespina guidata da Francis Kurkdjian. Siamo di ritorno dalla spiaggia dopo una giornata all’aria, il sole sta tramandando e il vento più mite della sera arriva portando una brezza che si incontra con l’aria più calda dell’isola.

Aqua Vitae Forte ci offre una sensazione di piacevole contrasto tra la freschezza agrumata di vivaci frutti con quella più calda di legni e bacelli di vaniglia infusi.

Un viaggio nel viaggio, è quello che Annick Goutal, leggendo le memorie dell’Imperatore Adriano ci invita a fare. Lasciandosi trasportare dalle scenografie narrate dalla autrice Yourcenar ricrea i fasti di un’Italia classica immersa nella vegetazione che si affaccia sul mediterraneo. 
Giardini di agrumi nel verde, Sicilia, aria tersa. Eau d’Hadrien, creato nel lontano 1980, risulta ad oggi ancora uno dei migliori agrumati e non possiamo far altro che consigliare caldamente il viaggio per chi ama le tonalità olfattive.

Oceano e profondità marine. Abissi. Alessandro Gualtieri aka Nasomatto nel suo secondo progetto olfattivo Orto Parisi si diverte raccontando i mostri del mare. Qui il viaggio è fantasia e si preannuncia unico. Fragorose onde. Unendo il suo stile compositivo fatto di sovraddosaggi ed insolite combinazioni qui siamo trasportati all’interno di una barca forse di pirati che varca i mari. Tra sentori liquorosi e legni salati ci ritroviamo in una fragranza marina fuori dal comune. Persistenza... bomba.

Partiamo invece per un altro bel viaggio appagante e molto rilassante. Come meta lunghe spiagge bianche tropicali e la modalità lucertola ON. Intense Tiarè di Montale ci porta proprio lì, tra piacevoli sentori esotici, protezioni solari tra vaniglia, cocco e tiarè. Con quell’inebriante sentore di fiori bianchi cremosi e sensueli a coccolarci sotto al sole.

Risaliamo ora sull’aereo per l’ultimo importante viaggio, direzione India. Linda Pilkington fondatrice di Ormonde Jayne vuole farci scoprire un minuscolo e raro fiore arancione considerato sacro nella Valle dell’Indo. Se ne è innamorata anni fa, esplorando poi la regione in cerca del migliore coltivatore per poterlo distillare. E’ un fiore che sprigiona gioia, vivacità, dai sentori cremosi e paradisiaci. Miscelato sapientemente con sentori di riso basmati, the e bambù, assieme al fido profumiere Geza Schoen, Champaca evoca la bellezza di una giornata di sole in India. Un profumo distinto di rara bellezza.